Movimento Civico Nazionale
Giovani Uniti per l'Italia

Ci presentiamo

di Claudio Infussi

Care Amiche, gentili Amici, come ho avuto modo di anticipare a molti di Voi, credo sia giunto il momento di dare corpo e forma al "Progetto".

A chi legge per la prima volta chiedo di prestare grande attenzione nel valutare quanto la nostra iniziativa sia opportuna e non più procrastinabile.

Parlo della nascita di un Movimento Civico Nazionale apartitico, aperto a tutti coloro che sentono la necessità reale ed attuale di impegnarsi per dare un futuro ai nostri Giovani, e per ridare soprattutto valore, rispetto, credibilità e peso alle nostre Istituzioni. Per ridare fiducia alla gente, che ormai sembra essere assuefatta a tutto ciò che gli viene propinato e che ad un'eventuale imminente elezione politica manifesta grande incertezza nel decidere a chi dare la propria preferenza e che, soprattutto, non ne può più di questi politici, di qualsiasi colore essi siano.

La politica di oggi purtroppo si rende sempre più distante dalle esigenze delle gente comune, diciamo incompatibile con i problemi quotidiani che noi, comuni mortali, ci troviamo ad affrontare. E' ora di un ricambio, e questo impegno lo si chiede per ridare ai giovani il futuro che gli è stato rubato, ai giovani che non hanno più certezze. Ed anche a quei giovani, privilegiati rispetto agli altri, che fanno una vita da precari ma non possono pensare a metter su famiglia perchè non hanno sicurezze, visto che chi li assume lo fa con contratti capestro ed impone regole ferree e turni massacranti per poche centinaia di euro, e comunque a tempo determinato, tre mesi per tre mesi. Molti altri giovani sono costretti ad andare a lavorare all'estero per la gioia dei loro genitori che dopo aver fatto enormi sacrifici per farli laureare li devono veder partire per sperare in un futuro dignitoso: è questa una società che tiene conto dei propri giovani ?

Riteniamo importante in questo momento non portare il cervello all'ammasso e per far sì che questo non avvenga, ognuno di noi è chiamato a contrastare questo sistema malato, fatto di prebende sostanziose e di benefit al giorno d'oggi inaccettabili, mentre costoro continuano a chiedere a noi continui sacrifici.

Chi aderirà al Movimento Civico Nazionale, e per farlo dovrà rendersi disponibile a partecipare al "Progetto", dovrà portare come contributo all'interno di esso la propria professionalità, la propria esperienza, la propria dirittura morale e soprattutto la propria consapevolezza di assolvere un compito che riteniamo ambizioso a dir poco, ma il risultato, con l'impegno di tutti, non potrà non arrivare, e sarà sicuramente entusiasmante. La strada per raggiungere il nostro obiettivo sarà lunga e difficile, ma come mi ha detto Elena ieri, una noce nel sacco non fa rumore, ma se le noci sono tante... a buon intenditor... ci siamo capiti.

A chi aderisce chiediamo consapevolezza e convinzione, voglia di partecipare attivamente ai Gruppi di Lavoro che verranno costituiti in base alle professionalità ed alle esperienze personali, di far conoscere l'iniziativa parlandone a più persone possibile, segnalando inoltre persone anche di altre province e di altre regioni, per creare punti di riferimento in ogni luogo, in ogni territorio, in ogni realtà sociale.

A breve creeremo delle pagine da inserire su FaceBook, Twitter, YouTube e via dicendo, dando vita a dei forum dove potremo interloquire anche con il popolo della Rete.

A tutti Voi, gentili Amiche, cari Amici, desidero inviare un sentito ringraziamento nell'attesa di ricevere il Vs. feedback di riscontro.

Claudio Infussi